Festival SCLAB | nuove generazioni | 10 ottobre 2020

Il Quartetto Fauves con un concerto dedicato a Beethoven e Stravinskij. Due figure che non hanno praticamente niente in comune a parte una cosa fondamentale: l’essere autenticamente anticonformiste, e non come posa per guadagnarsi un like! Due musicisti che hanno segnato un punto di non ritorno, un prima e un dopo, in tempi in cui il pubblico si poteva anche arrabbiare – ma parecchio eh, guardate che c’era da rimediare un occhio nero – a seconda di quali accordi mettevi in un pezzo o se i ritmi del balletto erano troppo “strani”. Nel presente, cosa ci appassiona fino a questo punto?

Lascia un commento